Geapan

apicoltura

torna alla home



cattura sciame
a
Pavia
con
Urbano
films




la mia

esperienza

Antonio

Gramatica

mio mèntore

Rivista: 

L'apicoltore

moderno


La

tutela

delle api


L'estinzione delle api

propoli
le api
studi
api


i bugni
Lo spazio d'ape
Malattie delle api
La moria delle api
Le patologie apistiche
 

api prede 8



annibalecovini@geapan.it




banner



La prima esperienza

Mi è capitato quasi 40 anni fa:
una notte,
sono andato con mio padre Renato
e lo zio Pierino,
di Praticchia (Piacenza),


 

nei boschi di Cicogni;

il papà reggeva delle pezzuole
imbevute di zolfo,
preparate diligentemente nel pomeriggio,
e due secchi vuoti;
icona facebook

lo zione portava un contenitore
pieno di argilla
ed una scala di legno.
Mio cugino una motosega,
una lampada a gas e l'accendino;
io una roncola ed un succhiello.

ape all' attacco


annibalecovini@geapan.it


torna alla tabella argomenti




banner


Ci addentrammo
nel bosco di castagni

e raggiugemmo
un vecchio esemplare.

Tutto era silenzio

e stelle...

Mio zio si arrampicò per
controllare
l'entrata principale
delle povere bestiole.


Era il 1974:
mi sembrava di esser tornato
al Medioevo

con un nobile della Valtidone
che aveva chiesto
il miele delle sue terre.

pittura rupestre Spagna 9000 anni fa

Pittura rupestre - Immagine che rappresenta un cercatore di miele.

Grotta "Cueva della Arana", Spagna orientale, 9.000 anni fa - mesolitico



annibalecovini@geapan.it


torna alla tabella argomenti



banner


Lo zio Pierino

chiuse l'entrata principale
delle povere malcapitate
  ponendo argilla;
 
poi fece un foro col succhiello nella pianta, 
più in basso, 
accese le
pezzuole zolfate e,
trattenendo il respiro, 
le infilò nella casa delle api.


ape Nasanov ventilation

Pochi minuti dopo,
 
il ronzio all' interno dell'albero
si spense.


icona facebook



Per prendere tutto il miele e la covata,
un vero pasticcio,
squartarono
il povero Castagno
con la motosega...


  ci incamminammo
verso Praticchia
carichi  del bottino.



Tutto era



ancora più


silenzio e stelle...


cattura sciame a Pavia

 con Urbano,

 apicoltore provetto!

api  predellino
api varie
apine




annibalecovini@geapan.it



torna alla tabella argomenti


Il giorno dopo,
da solo,
tornai a vedere:
era un cimitero di insetti
ai piedi di un vecchio albero distrutto.



annibalecovini@geapan.it



icona facebook




banner


Finita l'estate

della brutta esperienza

di apicidio

andai alla

biblioteca di

Opera (Milano),
dove abitavo,
e feci una ricerca

sulle api domestiche.
Appresi che,
in America,



torna su


il reverendo

Langstroth,
nel 1851,
scoprì
lo spazio d'ape:
le api lasciano,
 fra i favi di cera,
uno spazio,
per muoversi all'interno dell'arnia,
 fra i 7 e 9 mm.


torna su


Vennero così costruite

arnie con favi mobili,
che sostituirono

i vecchi bugni o alberi cavi.


fiore azur


annibalecovini@geapan.it


torna alla tabella argomenti




banner



Iniziò così l'apicoltura razionale
che
non necessitava

dell'apicidio

per il prelievo di miele.


Geapan on Facebook



Informai subito mio padre
della grande scoperta e
gli raccontai anche della mia infelicità
per la morte delle api.
Propose di aiutarmi a
 diventare  un vero apicoltore.


bombo su centaurea


L'anno successivo andai
da mio nonno, Giovanni,


 a Vaccarezza di  Bobbio (Piacenza),

il quale teneva circa 10 bugni,
che rinnovava ogni anno

con sciamature naturali;
il prelievo di miele,
se avveniva,
era di tipo irrazionale: apicidio.


guardiana


torna su


Scoprii che un tizio con il camioncino
ritirava bugni

per tutta

la Valtrebbia

ricavandone,
dopo aver accoppato le povere api,
un pessimo miele

che vendeva come professionista!!! 
era il 1978,
non tanti anni fa!!



Oggi le varie

leggi regionali

vietano e puniscono
l'apicidio.


ape su fiore lampone



Mi feci dare

5 bugni
che portai a Opera

per
travasar le api

in arnie razionali.


Mio padre chiese ad un
apicoltore di Milano di
assistermi nei travasi 

nelle

arnie 

Dadant Blatt da 10 telaini.




torna alla tabella argomenti





banner



Mi affezionai tanto ad


Antonio Gramatica


ape 9


ricordo

di averlo assistito

ad insegnare apicoltura ai piccoli milanesi

al parco del Sempione...

annibale 12

vicino alla Rai


Geapan on Facebook



Per 5 anni

seguii i suoi consigli.


Esempi di

tecniche furono:
- coprire i favi

con uno straccio di cotone pesante,
durante la visita;

   -  non lasciare saccheggiare le api,
specie durante i momenti di

scarso raccolto;
  -   con un saccheggio in atto,
rudurre subito l'ingresso

della famiglia saccheggiata,

anche con paglia e terra;







torna alla tabella argomenti





banner



Geapan on Facebook




Apis mellifica
Osservando le api
che transitano sui predellini,
senza aprire l'arnia,

si possono annotare sul foglio visite:


- impotazione di quale
polline e
numero di transiti al minuto;

- posizione della regina,
per trovarla quando si toglierà il coprifavo
(le bottinatrici di polline
entrano nella zona covata)


Salix caprea fiori



  patologie varie:

  - api moribonde o tremolanti;
- possibili virus,
specialmente per il "virus della tremarella",
che è trasmesso dalle
punture di varroe (Varroa jacobsoni)
all'esoscheletro delle api adulte;

  - api con volo strano;
ali a K = Acariasi;

- molti o pochi fuchi
 favi rotti e deformati,
regina vecchia.

Ape mellifica su lampone


annibalecovini@geapan.it


torna alla tabella argomenti





banner



Geapan on Facebook



Antonio

credeva veramente nell'apicoltura;
da più generazioni

la sua famiglia si dedicava

all'apicoltura;

  mi aiutò a scoprire

il mondo dell'apicoltura,
ad amare le api,

il loro studio ed

osservazione.

Mi diede un numero della rivista:


"L'apicoltore moderno"


Via Ormea - Torino
Una rivista della

Università di Torino,

che
non era stata
"comprata" dalle grandi mulitinazionali

produttrici di antiparassitari


Argynnis


(ancora oggi queste

si servono di

università pubbliche

per i loro studi di

distruzione dell'ambiente):
le Dosi Letali

delle sperimentazioni

dichiaravano apertamente
che i dati delle tossicità dei principi attivi
erano superori

a quelli

indicati sulle confezioni

dei prodotti

controllati!!!




fiori nocciolo


Ricordo che


Antonio


fece un reclamo ad
un comune del lago di Como
 per aver piantato nelle aiuole,
vicino ad una strada molto trafficata,
del Cotoneaster;
le api raccoglievano nettare al piombo e
si schiantavano contro i parabrezza delle auto.


Geapan on Facebook



Grazie ad


Antonio Gramatica

ape prede 8

scoprii la mia

passione per l'apicoltura

e l'agricoltura.


Cambiai facoltà universitaria frequentata:
da Economia e Commercio

mi iscrissi ad


Agraria,
 a Milano, in via Celoria
.





annibalecovini@geapan.it


torna alla tabella argomenti






banner




Da allora

ho sempre cercato

di tenere

una ventina di famiglie.


apiario Praticchia

Apiario di Praticchia nel 2005


Le patologie apistiche

mi hanno sempre appassionato:
forse è per questo che
scopro subito

i focolai infettivi negli apiari.

Una pratica importante per prevenire

e far durare le arnie è


La sterilizzazione

con acqua bollente e soda caustica



ster acqua soda arnie



Geapan on Facebook




annibal api
Annibale sterilizza delle arnie


Film primo apiario al mare

2011 a Framura


Nel 2003 decisi di

diventare apicoltore professionista:
accudivo circa 120 famiglie in 6 apiari.


apiario framura



icona facebook


Feci 35 qintali di miele e le

difficoltà a venderlo furono tante:
ricordo di aver

venduto 10 quintali di miele di melata,

invasettato, ad un collega, 

per 1 euro al Kg.

Da allora

ho ridotto le famiglie a

30 40 in più apiari.



Film nuovo apiario di  Framura (La Spezia)
ottobre 2012






Film apiario di  Talamone (Grosseto)
ottobre 2012






annibalecovini@geapan.it


torna alla tabella argomenti




banner



La tutela delle api

 

Oggigiorno le api sono a

rischio di estinzione!!!?

Speriamo di no!  

Film api allegre, trullallà!!!


Sicuramente NO!


api prede 05



Non voglio essere pessimista,
perché
sparirebbero anche

la frutta e la verdura che mangiamo:
un' apocalisse

per le future generazioni
che non sogno...

neanche nei mie peggiori

incubi

di
ambientalista preoccupato



annibalecovini@geapan.it


icona facebook



annibalecovini@geapan.it


torna alla tabella argomenti




banner


Le api


scabbia apiario
alla

Scabbia di Praticchia








Film api nel campo di erba medica a Praticchia



Le api sono animali molto sensibili
alle variazioni ambientali,
sebbene abbiano una grande capacità
di adattamento.

ape beve
la perdita di
Apis mellifera

è dovuto a più fattori:
 
api prede 02

patologie apistiche;

inquinamento dell'ambiente;

centrale Enel 

cementificazione; 

strada su Trebbia

costruzione di enormi inutili strade asfaltate; 


annibalecovini@geapan.it


torna alla tabella argomenti





banner



malgoverno dei servizi sanitari pubblici locali;


degradi sociali ed economici più o meno intensi;

taglio bosco


Geapan on Facebook



la trascuratezza per un settore considerato
"minore" .


reducta


annibalecovini@geapan.it



PATOLOGIE


Un parassita

arrivato in Italia dall'Asia nel 1981:


Varroa jacobsoni,

 ha reso l'apicoltura molto impegnativa.

trattamento varroa

Il parassita arriva ad

uccidere l'intera colonia di

Apis mellifera ligustica

in due anni circa.

  Comportamento insolito perché,
portando alla fine l'esistenza dell'ospite,
 elimina anche se stesso.

una bella fischiata di Annibale!!!


annibale

torna alla home

Filmato intervento organico - naturale
contro varroa

 


annibalecovini@geapan.it



torna alla tabella argomenti



banner



apiario 2015 Praticchia

Non pratico il nomadismo perché,

oltre a stressare api e apicoltori,

diffonde velocemente le patologie.

Ho diverse postazioni fisse

dove,

in caso di intense fioriture,

porto,

cica 25 giorni prima,

delle famiglie,

con diversa covata opercolata,

da trattare allo sfarfallamento.


Geapan on Facebook



ape ventilatrice ghiandola Nasonov


legge nazionale

per la tutela delle api domestiche

fiore azzurrino


annibalecovini@geapan.it



apiario magnona







Voler bene alle api  significa:

denunciare ogni anno
le postazioni degli apiari

e la loro consistenza;

inserire sempre,
sotto al glomere di api,
 il telaino
per il monitoraggio
della infestazione da Varroa;

telaino test varroa in

eseguire trattamenti
mirati
contro Varroa distructor;
 durante interruzioni di covata
e
rimozione della covata opercolata...
 specie nelle zone calde,
dove la regina non smette
mai di deporre uova...
ma oramai fa caldo anche negli
ex climi continentali;

apiario praticchia 2010



annibalecovini@geapan.it


torna alla tabella argomenti



banner



non eccedere nei trattamenti
e rinnovare la sostanza appiccicosa
spalmata sul foglio
che si mette sotto al telaino;
cerare foglio telaino test varroa

rispettare sempre i periodi di carenza
e

non effettuare chemioterapie

con la presenza del melario

ed
 in dosi eccessive,
ma neanche scarse...
le varroe dovrebbero diminuire dopo l'intervento;


n
on fare trattamenti a calendario...

Trattare 

solo quando necessita.

Divesificare in base alla presenza
dei parassiti
controllata con il
telaino test.


trattamento varroa 01


annibalecovini@geapan.it


torna alla tabella argomenti





banner





L'agricoltura integrata...

... dove si tratta solo se necessario,
testando le infestazioni con
trappole di ogni genere.
E'
un primo gradino di
 attenzione ecologica;


Geapan on Facebook


  per il rispetto degli esseri
allevati o coltivati;


libellula su carice

ad un
livello superiore di attenzione
c'è
l'agricoltura biologica;


cetonia su fiore giallo

... ad un più alto grado,
che implica anche un

pensiero antroposofico

Issoria latonia

si trova:

 l'agricoltura biodinamica.

... il buonsenso

degli umani pensanti

dovrebbe bastare...

Annibale


annibalecovini@geapan.it


torna alla tabella argomenti





banner




carlina



Geapan on Facebook




annibalecovini@geapan.it



Per realizzare questo sito ho utilizzato il
sistema operativo Ubuntu
software libero (open source).


ubuntu

La parola "Ubuntu" si trova in molte
lingue del Sud Africa e significa:
"umanità verso gli altri"

Ringrazio la comunità
per la possibilità che mi è stata data.

Lascio la libertà a tutti

di utilizzare i miei dati

 no rights

con le restrizioni della

Creative Commons

Attribuzione - Non commerciale

- Non opere derivate 3.0 Italia

(CC BY-NC-ND 3.0 IT)

creative commons 

presenti nel sito

solo:

per scopi pacifici e

attinenti le mie missioni ideologiche.

Annibale Covini

Annibale

annibalecovini@geapan.it


marchio

Pagina html realizzata da Annibale Covini.

AGGIORNATA IL:

  1 settembre 2017

con: Bluegriffon  

S.O. Ubuntu 16 LTS (free software)



Geapan on Facebook


torna alla tabella argomenti






banner


Annibale Covini - Italia - CV NN BL 60 T11 F205 T

dal primo settembre 2017
sei il



a vedere questa pagina
grazie, ciao